Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

RICHIESTA DI CITTADINANZA PER MATRIMONIO - NUOVA PROCEDURA

Data:

04/01/2021


RICHIESTA DI CITTADINANZA PER MATRIMONIO - NUOVA PROCEDURA

Dal 18 gennaio 2021, entrerà in funzione il nuovo applicativo del Ministero dell'Interno per la gestione informatizzata delle istanze di conferimento della cittadinanza italiana per matrimonio (ai sensi degli articoli 5 e 9 della Legge 91/1992). Il Ministero dell'Interno, competente in materia, metterà a disposizione dei richiedenti un canale di assistenza durante le varie fasi della compilazione della domanda. Per accedere al sistema e inviare la domanda, clicca QUI.

N.B.: Prima di caricare tutta la documentazione sul portale, si consiglia agli utenti di presentarsi in Ambasciata, previo appuntamento, per controllare se la documentazione è completa e i dati correttamente inseriti:

Ufficio Cittadinanza - E-mail: lux.statocivile@esteri.it

Telefono: 44 36 44 337

- La domanda dovrà essere compilata correttamente: infatti, se i dati inseriti dall'utente risulteranno discordanti (ad esempio, nazione sbagliata, cognome sbagliato, nome sbagliato, eccetera), non potranno più essere modificati dall'operatore consolare, con la conseguenza che la domanda sarà rifiutata.

Assume, quindi, particolare rilevanza la necessità che gli aspiranti cittadini compilino le domande con la massima attenzione e cura. Per la corretta identificazione del richiedente, è necessario allegare, al momento dell'inserimento della domanda sul portale, copia del passaporto e della carta di soggiorno in Lussemburgo (in corso di validità).

Normativa che disciplina le legalizzazioni dei documenti stranieri:

- Per i richiedenti non comunitari: Certificato penale lussemburghese con apostille + traduzione eseguita da un traduttore giurato riconosciuto dall’Ambasciata d’Italia in Lussemburgo, con firma legalizzata del traduttore giurato eseguita da questa Ambasciata al costo di 24 euro in contanti;

- Per i richiedenti comunitari: Certificato penale lussemburghese senza apostille + traduzione eseguita da un traduttore giurato riconosciuto dall’Ambasciata d’Italia in Lussemburgo, con firma legalizzata del traduttore giurato eseguita da questa Ambasciata al costo di 24 euro in contanti;

Certificati dei Paesi terzi:

- Certificati dei Paesi terzi con apostille per i Paesi aderenti alla Convenzione dell’Aja: occorre la traduzione eseguita da un traduttore giurato riconosciuto dall’Ambasciata/Consolato italiano competente territorialmente; con firma legalizzata eseguita dall'Ambasciata/Consolato competente territorialmente;

- Certificati dei Paesi terzi non aderenti alla Convenzione dell’Aja: occorre la legalizzazione del certificato da parte della competente Ambasciata/Consolato italiano competente territorialmente + traduzione eseguita da un traduttore giurato riconosciuto dall’Ambasciata/Consolato italiano competente territorialmente + legalizzazione della firma a cura dello stesso traduttore giurato.

Dichiarazione di domicilio digitale da firmare in Ambasciata, con impegno di aggiornamento dell'indirizzo e-mail (scarica qui il modulo);

Le notifiche agli utenti (accettazioni, rigetto, dichiarazioni di inammissibilità, decreti di rilascio) saranno comunicate esclusivamente via e-mail.

 

CODICE IBAN PER VERSAMENTO AL MINISTERO DELL'INTERNO DEL CONTRIBUTO PARI A 250 EURO

CAUSALE: Domanda cittadinanza per matrimonio art.5 legge 91/92 Sig/Sig.ra ………….
IT54D0760103200000000809020
BONIFICO ESTERO - Codice BIC/Swift: BPPIITRRXXX;
CIRCUITO EUROGIRO – Codice BIC/ Swift: PIBPITRA;


671