Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Ambasciatore

 

Ambasciatore

       

 

                               foto profilo

 

 

       ROSSELLA FRANCHINI SHERIFIS

      Ambasciatore d’Italia in Lussemburgo

 

L’Ambasciatore Rossella Franchini Sherifis ha iniziato la sua missione a Lussemburgo il 19 settembre 2016.

Ambasciatore d’Italia in Slovenia dal 19 settembre 2011 al 10 gennaio 2016, nel periodo gennaio-settembre 2016 è stata Capo Delegazione al Consiglio Artico e coordinatore della proiezione artica della politica estera italiana al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale - Direzione Generale per l’Unione Europea, in collaborazione con agenzie scientifiche, istituti di ricerca e imprese specializzate nello sviluppo di alte tecnologie.

 

Precedenti incarichi

A Roma, in posizione fuori ruolo presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha diretto le Relazioni comunitarie ed internazionali del Dipartimento per lo Sviluppo e la competitività del turismo da novembre 2008 ad agosto 2011, periodo in cui il rilancio del settore turismo è diventato una priorità del governo italiano. Durante il suo mandato ha curato l’approfondimento dei rapporti bilaterali con numerosi Paesi partner, l’impostazione di nuove attività su scala regionale, in particolare nell’ambito dell’Iniziativa Adriatico-Ionica, lo sviluppo di una intensa collaborazione con l’Unione Europea e con l’Organizzazione Mondiale del Turismo (nel 2010 l’Italia è stata eletta all’unanimità Presidente del Consiglio Esecutivo dell’OMT).

Da settembre 2005 a ottobre 2008 è stata Primo Consigliere alla Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’Unione Europea a Bruxelles, responsabile per la trattazione di tutte le tematiche europee attinenti l’area Mediterraneo/Medio Oriente/Golfo, con funzioni di rappresentante italiano nei competenti Comitati e Gruppi di lavoro del Consiglio.

Come Vice Capo Missione ad Atene, da agosto 2001 ad agosto 2005, con competenza diretta nei settori politico, stampa, coordinamento consolare, coordinamento culturale, sicurezza, gestione del personale, ha avuto altresì responsabilità di supervisione per la partecipazione della Autorità italiane agli eventi collegati ai Giochi Olimpici, Atene 2004.

In precedenza, a Roma, in posizione fuori ruolo presso l’Ufficio diplomatico del Presidente del Consiglio da gennaio 1999 a luglio 2001, si è occupata principalmente dei Paesi dei Balcani occidentali durante la guerra del Kosovo, ha curato le tematiche economico finanziarie in trattazione nei principali organismi internazionali, è stata incaricata del coordinamento tematico per la Presidenza italiana del G7/G8 (2001). Ha inoltre assistito tre successivi Presidenti del Consiglio nelle relazioni bilaterali con i Paesi europei e nella preparazione delle riunioni in ambito Unione Europea.

Da dicembre 1996 a dicembre 1998 è stata Consigliere politico all’Ambasciata d’Italia a Belgrado, incaricata della gestione dei contatti con i principali esponenti serbi e kosovari nel periodo immediatamente precedente la guerra del Kosovo.

Nel biennio 1995-1996, al Ministero degli Affari Esteri, ha avuto le funzioni di Vice Capo del Coordinamento Finanziario, alle dirette dipendenze del Direttore Generale per gli Affari Economici, e di Capo dell’Unita’ Cultura e Regioni, alle dirette dipendenze del Direttore Generale per le Relazioni Culturali.

Nei primi anni di servizio in carriera diplomatica, è stata Capo Segreteria della Direzione Generale del Personale al Ministero degli Affari Esteri, e Primo Vice Console al Consolato Generale d’Italia a New York, con funzioni nel settore politico e incarico di coordinamento dei settori cultura, istruzione e formazione, questioni marittime, rapporti con la stampa. A New York, ha prestato servizio anche alla Rappresentanza Permanente d’Italia presso le Nazioni Unite, come rappresentante aggiunto in Commissione Politica Speciale dell’Assemblea Generale.

La sua carriera ha subito un’interruzione di servizio per motivi familiari, durata alcuni anni, durante i quali ha vissuto a Belgrado (aprile 1983-marzo 1985), a Mosca (aprile 1985-luglio 1989) e a Washington (luglio 1989-luglio1993) come consorte di Ambasciatore.

 

Studi accademici

Si è laureata con lode in Scienze Politiche / ramo internazionale alla Facoltà "Cesare Alfieri" dell’Università di Firenze (migliore laurea del suo Anno accademico), è stata Ricercatore presso il Dipartimento Giuridico dell’Istituto Universitario Europeo di Firenze, ha conseguito il Master of International Public Policy alla Johns Hopkins University, School of Advanced International Studies, Washington D.C.

Lingue straniere di lavoro: inglese, francese e greco. Conosce inoltre lo spagnolo, il russo e il serbo-croato.

E’ nata ad Ancona ed è coniugata con Michael E. Sherifis, Ambasciatore della Repubblica di Cipro attualmente a riposo.

 

 

 

 

    


35