Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

AVVISO A TUTTI I CONNAZIONALI

Data:

27/06/2014


AVVISO A TUTTI I CONNAZIONALI



NUOVA TARIFFA PER IL RILASCIO DEL PASSAPORTO E ABOLIZIONE DELLA TASSA ANNUALE.


Con l'articolo 5-bis del decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 giugno 2014, n. 89, pubblicata sulla G.U. n. 143 del 23 giugno 2014, sono state apportate delle modifiche alla Tabella dei diritti consolari da riscuotersi dagli Uffici diplomatici e consolari.
 
In particolare è stata prevista l'introduzione di un contributo amministrativo di euro 73,50 per il rilascio DEL SOLO PASSAPORTO ORDINARIO, incluso il rilascio a favore di minori, oltre al costo del libretto (pari a euro 42,50). Tale contributo e' dovuto in occasione del rilascio del libretto.
 
Contestualmente è stata disposta l'abolizione della tassa di rilascio per tutti i passaporti (compresi quindi quello temporaneo e quello collettivo, che restano assoggettati al solo costo del libretto) e di quella annuale del passaporto ordinario.

Ai sensi di quanto previsto dalla nota 14) della vigente Tariffa consolare, per l'estero tali modifiche hanno effetto dal quindicesimo giorno successivo alla pubblicazione in G.U., cioe' dall’ 8 luglio 2014. 

Per i PASSAPORTI, la modifica normativa si traduce in una semplificazione burocratica della tassa in vigore, a vantaggio sia dei cittadini che degli uffici. Attualmente il passaporto e' soggetto, al momento dell'emissione, al pagamento del costo del libretto (42,50 euro) e di una tassa (40,29 euro); per l'uso al di fuori dell'Unione Europea, la tassa di 40,29 euro e' altresi' dovuta ogni anno.

In analogia a quanto fanno i maggiori Paesi, la modifica normativa riforma la tassazione del passaporto unificando tutti i tributi attualmente previsti in un'unica tassa da pagare al momento dell'emissione, pari ad euro 73,50 euro, che andra' ad aggiungersi al costo del libretto, lasciato invariato a 42,50 euro.
 
Il cittadino, pertanto, anziche' effettuare un pagamento all'atto dell'emissione seguito da ulteriori tasse annuali, sara' tenuto a corrispondere, unicamente al momento del rilascio e per l'intera durata di validita' del passaporto il pagamento del nuovo contributo amministrativo.
 
Il costo complessivo del passaporto decennale secondo il nuovo meccanismo di tassazione risulta, pertanto, inferiore a quello che il cittadino sarebbe chiamato a pagare secondo il regime attuale nel caso anche di un solo viaggio in Paese extra Ue effettuato dopo il primo anno di validita' del documento di viaggio.
 
Si ricorda, in ogni caso, che per viaggi all'interno dell'UE e' sufficiente il possesso della carta d'identita'. In base alle disposizioni ministeriali ricevute, la Cancelleria Consolare provvederà ad evadere le pratiche in trattazione nei 15 giorni successivi al 23 giugno 2014 (data di pubblicazione della Legge in GU).
 
Per queste pratiche varrà la vecchia tariffa. Per quanto riguarda le domande di rilascio passaporto pervenute nei 15 gg che intercorrono tra il 23 giugno e l’8 luglio, la Cancelleria Consolare  opererà come segue:

 
a)     pratiche urgenti: andrà applicata la vecchia tariffa oltre ai diritti di urgenza; 


b)    pratiche non urgenti: i passaporti saranno rilasciati a decorrere dall’8 luglio con la  nuova tariffa



Lussemburgo, 24 giugno 2014                                                                    


                                                                                                          Il Capo della Cancelleria Consolare
                                                                                                                        Andrea  Di Branco












238