Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

NUOVA PROCEDURA CARTA DI IDENTITÀ ELETTRONICA (CIE)

Data:

26/08/2020


NUOVA PROCEDURA CARTA DI IDENTITÀ ELETTRONICA (CIE)

Si informa che dal 1 ottobre 2020 il progetto di rilascio della carta di identità elettronica (CIE) è stato esteso anche alla Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia in Lussemburgo.

La nuova Carta di identità elettronica si può richiedere, previo appuntamento, esclusivamente tramite la piattaforma Prenot@mi (sono, pertanto, escluse altre modalità di richiesta appuntamento, ad esempio via e-mail, telefono o allo sportello).


Quando è possibile fissare un appuntamento per l’avvio della pratica di rilascio della CIE?

  • alla scadenza della propria Carta d’identità (a partire dal 180° giorno che precede la scadenza, ovvero 6 mesi prima);
  • in seguito a smarrimento, furto o deterioramento della carta di identità (circostanza da documentare il giorno dell’appuntamento).

N.B.: la falsa denuncia di smarrimento della carta d’identità configura il reato di falsità ideologica commessa dal privato, di cui all’art. 483 del codice penale (Cass. 33848/18).

  • anche se si è già in possesso di una carta di identità (cartacea o elettronica di vecchia generazione) ancora in corso di validità (e quindi prima dei 180 giorni anteriori alla scadenza), applicando in tali casi la tariffa prevista per il "rilascio" e non per il "duplicato" (art. 24 comma 3 del DL 76/2020 c.d. "Decreto semplificazione").

La CIE potrà essere rilasciata esclusivamente ai cittadini italiani regolarmente residenti nella propria circoscrizione consolare, che siano già registrati nello schedario consolare e i cui dati anagrafici siano già presenti nella banca dati A.I.R.E (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero).

- Ai fini dell’emissione della CIE è indispensabile, per i cittadini italiani nati all’estero, che il relativo atto di nascita risulti già trascritto nei registri di Stato Civile del Comune di riferimento, in quanto gli estremi della trascrizione devono essere riportati sulla CIE.

 

1 - VALIDITÀ TEMPORALE DELLA CARTA DI IDENTITÀ ELETTRONICA (CIE)

La validità della CIE varia a seconda all’età del titolare:

  • 3 anni per minori di età inferiore a 3 anni;
  • 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;
  • 10 anni per i maggiorenni.


2 - MODALITÀ DI RICHIESTA

La richiesta della carta di identità elettronica (che non è un documento che può essere rilasciato a vista) deve essere presentata utilizzando il portale Prenot@mi. Non saranno accolte domande di appuntamento per pratiche CIE via e-mail, al telefono o allo sportello.

Spiace constatare che, nonostante la forte richiesta per ottenere la CIE, molti utenti alla fine non si presentino il giorno dell'appuntamento prescelto, senza minimamente avvisare l’ufficio consolare di eventuali imprevisti, togliendo di fatto il posto a un altro potenziale utente. Se non puoi rispettare il tuo appuntamento per svariati motivi, annulla in anticipo il tuo "slot" collegandoti al portale  oppure invia una mail, in caso di problemi tecnici, anche il giorno prima all'indirizzo: ci_ambluss@esteri.it (indicando nome e cognome, risaliamo noi alla data dell'appuntamento).

  • IN EVIDENZA: Dal 4 novembre 2021 prende avvio in Lussemburgo l'emissione della CIE anche senza appuntamento, tutti i giovedì (mattina e pomeriggio) ad ingresso libero ma contingentato e fino ad un massimo di 30 ticket disponibili. Per saperne di più, inclusi i casi ammessi, clicca QUI. Si tratta di un progetto esclusivo dell'Ufficio consolare di Lussemburgo, attivato a titolo sperimentale fino a data da destinarsi, anche per facilitare le persone che hanno meno dimestichezza con le procedure di digitalizzazione o coloro che hanno il documento scaduto o in scadenza.  

L’Ufficio Carte di Identità (ci_ambluss@esteri.it – 44 36 44 337/333) o il centralino dell’Ambasciata (44 36 44 1) sono a disposizione per eventuali chiarimenti sulla procedura di emissione della CIE o sul sistema di prenotazione online, che richiede di registrarsi prima di scegliere l'appuntamento. Vanno sempre inseriti i dati del richiedente, anche qualora la registrazione sia eseguita materialmente da un'altra persona. All'interno del portale, è disponibile un Manuale Utente da leggere con attenzione. E' possibile effettuare prenotazioni di appuntamento multiple nello stesso giorno per i componenti del proprio nucleo familiare (fino a 5 persone) che necessitano della CIE, ove gli slot siano disponibili.

N.B.: L'Ambasciata non fornisce assistenza informatica in caso di problemi relativi all'accesso al portale o alla corretta fruibilità di tutti i contenuti, pertanto si raccomanda di rispettare i requisiti minimi per l'utilizzo dell'applicativo:

  • Explorer – versione 11 e superiori;
  • Google Chrome – versione 88 e superiori;
  • Microsoft Edge.

L'appuntamento è individuale e nominale, anche per i figli minorenni.

Il giorno dell’appuntamento in Ambasciata saranno acquisite le impronte digitali (salvo per i minori di anni 12) e verrà validata la pratica (mandando la CIE "in produzione"), provvedendo contestualmente alla riscossione del pagamento in contanti o bancomat. Si fa presente che la CIE non è un documento rilasciato "a vista" (in quanto stampato e spedito dall'Italia) e che, in presenza di carte di identità ancora valide (elettroniche o cartacee), si dovrà procedere alla loro revoca (per quelle elettroniche) o ritiro (per quelle cartacee) prima di emetterne una nuova (quindi all'atto del perfezionamento della pratica presso l'Ufficio consolare).

Quanto costa la carta di identità elettronica?

  • Euro 21,95 in caso di primo rilascio o rinnovo;
  • Euro 27,11 in caso di duplicato per furto, smarrimento o deterioramento.

 

3 - REQUISITI PER RICHIEDERE LA CIE

  • Posizione AIRE aggiornata (in particolare l'indirizzo di residenza in Lussemburgo);
  • Una fototessera a norma biometrica (aventi le stesse caratteristiche di quelle previste per il passaporto), da portare il giorno dell'appuntamento;
  • Documento di riconoscimento (anche scaduto, da portare il giorno dell'appuntamento) o due testimoni;

ATTO DI ASSENSO: cos'è e perchè occorre in base alla normativa italiana? Clicca QUI

 

4 - CONSEGNA DELLA CARTA D’IDENTITÀ ELETTRONICA

La CIE viene prodotta dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e successivamente spedita, a mezzo posta raccomandata, presso l’indirizzo estero di residenza (o recapito) dichiarato dal richiedente. In caso di mancata consegna per indirizzo errato, è prevista una giacenza di 15 giorni presso l’ufficio postale locale. Al termine di questo periodo, il plico torna al mittente in Italia (l'Istituto Poligrafico) che provvederà - a quel punto - a rispedirlo non più al titolare della CIE ma a questa Ambasciata, la quale contatterà l’interessato(a) al numero di telefono disponibile, per ulteriori tentativi di consegna a mano presso i nostri Uffici.

  

PER ULTERIORI CHIARIMENTI:

Ufficio Carte di identità (CIE)
Telefono: 44 36 44 337/333
E-mail: ci_ambluss@esteri.it

 


663