Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

L’Ambasciata d’Italia in Lussemburgo celebra l’ottavo centenario del primo presepe

L’Ambasciata d’Italia in Lussemburgo celebra con i bambini della Scuola Materna Cattolica Internazionale (SCMI) la festa di San Nicola e la ricorrenza speciale dell’ottocentesimo anniversario del primo presepe a Greccio, ideato da San Francesco d’Assisi nella notte di Natale del 1223.

“Si tratta” ha sottolineato l’ambasciatore Diego Brasioli, “di un evento storico che ha segnato la tradizione natalizia, unendo la spiritualità alla rappresentazione vivente della natività, molto sentita anche qui. Del resto la comunità italiana ha raggiunto una presenza significativa nel Granducato con oltre 38.000 cittadini iscritti AIRE (con un incremento di circa il 20% negli ultimi tre anni), e il Lussemburgo è ormai molto legato alle tradizioni più tipiche del nostro paese”.

Con l’occasione, i bambini della Scuola Materna Cattolica Internazionale hanno messo in scena un presepe vivente accompagnato da canzoni e musiche tipiche del Natale, ricevendo in dono dall’ambasciata libri illustrati di autori italiani.