Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

ELEZIONI EUROPEE – Adempimenti per gli elettori italiani residenti o temporaneamente presenti in altro Stato UE che si trovino in Italia alla data dell’8 e del 9 giugno.

0 (1)

A seguito di numerose richieste in merito, si forniscono indicazioni circa la procedura da seguire per gli elettori residenti all’estero che intendano esercitare il diritto di voto in Italia.

Gli elettori aventi diritto a votare in un altro Stato UE (poiché residenti o temporanei in tale Stato), purché non abbiano già votato nelle sezioni elettorali istituite dall’Autorità diplomatico-consolare italiana e non siano optanti per il voto per i candidati dello Stato UE di residenza, se rimpatriano, possono esprimere il voto presso la sezione elettorale del comune nelle cui liste sono iscritti, previa comunicazione al rispettivo sindaco, da effettuarsi entro il giorno precedente la votazione, cioè entro il 7 giugno 2024.

L’elettore dovrà esibire al Comune il certificato elettorale, completo di talloncino di controllo, dimostrando quindi la mancata espressione del voto nelle sezioni elettorali istituite dall”Autorità diplomatico-consolare nello Stato di residenza o di temporanea presenza.

Il testo completo della Circolare 25/2024 del Ministero dell’Interno è disponibile in allegato alla presente informativa.